cr2.jpeg
symb.jpeg
ali.jpeg

facebook
youtube
instagram
tiktok
spotify

Arthuan Rebis

Arthuan Rebis @ All Right Reserved 2022

Privacy Policy

INFO & CONTATTI

symb.jpeg
cr2.jpeg
symb.jpeg

arthuanrebis@icloud.com +39 3393481439

ARTHUAN REBIS DUO

 

Questo live, adatto anche a festival, teatri e clubs, prende forma  dal disco di Arthuan Rebis “Sacred Woods” (Black Widow Records 2021), e dall'ultimo lavoro musicale e letterario: “Helughèa” (Eterea Edizioni)

Lo spettacolo è un viaggio musicale nei Boschi Sacri, tra miti, simboli e linguaggi misterici; un omaggio a tutti gli esseri invisibili che dimorano nelle sacre foreste, a tutte le latitudini spirituali.

Le atmosfere sonore oscillano tra momenti ipnotici e trascinanti ed altri più evocativi e narrativi, con grande dinamismo e varietà ritmica, timbrica e melodica. 

Un Fantasy Folk pregno di suggestioni celtiche, nordiche, tribali, pagane, medievali, orientali, eteree e dark prog.

 

 

Line up:

Arthuan Rebis: voce, arpa celtica, nyckelharpa, hulusi, flauto, pedal synth, cornamusa, tamburo a cornice, chitarra classica.

Nicola Caleo: percussioni, programmazioni.

 

img_7316.jpeg

ARTHUAN REBIS SOLO LIVE

ARTHUAN REBIS Solo

 

In questo concerto, Arthuan Rebis, attraverso l’arpa celtica, la nyckelharpa, i flauti, il tamburo, e tecniche vocali ad ampio spettro, accompagna intimamente il pubblico in una Foresta Sacra, dove attraverso trame sonore ancestrali risuonano i simboli di Natura al di là dello spazio e del tempo. Il percorso è costellato da codici lirici che intrecciano culture spirituali di varie latitudini, sulla Soglia tra mitologie e poetiche dell'invisibile.

L’artista suonerà sue composizioni tratte dai concept albums “Sacred Woods”, “La Primavera del Piccolo Popolo”, “Canti di Helughèa”, assieme ad altre brani di cui è autore, pubblicati con altri progetti.

Le influenze sonore formano un mélange molto personale, che spazia dalla musica bardica a quella più nordica, dal dark folk al fantasy/pagan folk, tra contaminazioni medievali, cantautorali visionarie, neoclassiche ed arcaiche, orientali e sciamaniche.

 

Opportunamente l’artista parlerà brevemente del suo romanzo fantasy “Helughèa – Il Racconto di una Stella Foglia” (Eterea Edizioni 2023), tutt’uno con l’album musicale relativo; e suonerà inoltre alcuni brani dedicati alla cultura elfica tolkieniana.